ARCHIDRAMA

SPIRITUALITY

spirituality

Per trasferire nella dimensione live il desiderio di esplorare le frontiere del sacro – dal canto gregoriano alla meditazione elettronica – e le emozioni profonde di brani intensi e mistici come “Gabriel”, “Il Canto della Beatitudine”, “Uriel”, “Suprema Identità” e “Il Mondo è costruito sull’Amore”, Camisasca e Di Bella hanno intrapreso un cammino irto di ostacoli. Basta immaginare a quale altezza possano essersi confrontati due spiriti liberi e talenti tanto cristallini, cercando i punti di contatto, ma anche le proiezioni della reciproca ricerca interiore, quando il filo conduttore doveva essere totalmente sinergico e corrispondere alla naturale tensione dell’uomo verso il soprannaturale, il trascendente, il divino.


È valsa quindi la fusione delle loro esperienze umane e delle fonti che li ispirano per raggiungere il risultato.

Se le antiche tradizioni e le religioni, come le scuole mistiche e quelle esoteriche segrete e non, hanno nei loro cardini anche il suono, il mantra, il salmodiare della preghiera e il silenzio, l’intento di “Spirituality” si dimostra quello di armonizzare in musica un messaggio di pace e di un futuro possibile per i bambini di questo pianeta che non li obblighi, come accade ai loro genitori, a vivere nella paura, nell’incertezza e nell’effimero quotidiano. In musica, significa inoltre, che la parola non basta mai a spiegare il mistero della nostra esistenza, ma la Musica invece ha questo potere.


In passato, in musica, sono state create opere meravigliose, a volte arcane e cosmiche, come le maestose suite dei Pink Floyd o le fughe liriche e struggenti dei tedeschi Popol Vuh, mentre in Italia un Franco Battiato ha fatto da ponte, passando dallo sperimentale alla canzone pop, ma sempre parlando alla coscienza. In fondo, le emozioni più grandi che una melodia, con le sue parole e struttura compositiva, suscitano nel cuore di chi la percepisce scaturiscono da un semplice atto di amore, da un atto creativo in cui chi ascolta si riconosca. Questo è accaduto con i due artisti che hanno concepito e realizzato “Spirituality”.

In concerto, Juri Camisasca (voce, harmonium) e Rosario Di Bella (voce, synth) accompagnati da musicisti fra i quali Gionata Colaprisca (batteria, percussioni) e Giuseppe Furnari (piano, synth), rendono tangibile la totalità della loro esplorazione, eseguendo le tredici tracce dell’album e alcuni brani scelti dal proprio vasto repertorio d’autore e portati al successo anche da altri interpreti.

Martedì 7 Febbraio 2017 ore 21:00

Punti vendita
Cerca il punto vendita VIVATICKET by BEST UNION più vicini a te al seguente link 
 http://www.vivaticket.it/ita/ricercapv


O recati al Cine Teatro Garibaldi di Giarre (CT), tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 18:00 alle 20:30

Visita la nostra pagina Facebook

-sito web curato da Alfio Belfiore- alfiobelfiore9@gmail.com

Web agency - Creazione siti web Catania